Altroconsumo

Da un po’ di tempo ero interessato ad Altroconsumo, quando un anno fa mi arriva la lettera in cui mi veniva chiesto se volevo abbonarmi. Praticamente mi regalavano l’abbonamento del primo anno con uno sconto dell’80 % e mi riempivano di regali (una penna USB con puntatore laser e un lettore portatile DVD)…anche se tutti questi regali un po’ mi lasciavano perplesso ho deciso di abbonarmi e ho compilato la cartolina.

La cosa che mi infastidiva era avere tanti regali senza spendere praticamente niente (quindi mi si attivavano i ragionamenti: come, chi, dove, come ha prodotto le cose?), e che ogni regalo fosse pubblicizzato con un apposito depliant dal quale dovevi staccare degli adesivi da andare ad incollare poi in un’altra parte di una lettera da allegare alla richiesta di abbonamento. Poi c’erano altri fogli che ti permettevano di abbonarti ad altre riviste collegate…bla bla bla…sinceramente non ricordo perfettamente tutti i passaggi perché è passato più di un anno, comunque era un sacco di carta.

Inoltre alcuni giorni dopo aver mandato la mia adesione ricevo di nuovo una lettera di Altroconsumo dove mi invitano a mandare subito indietro la lettera firmata per usufruire dello sconto dell’80%, bastava una firma…allora di nuovo, ripreparo la lettera, la imbusto, ma prima di spedirla mi viene il dubbio, se ho già dato l’ok, perché me lo chiedono di nuovo? Telefono e scopro che quella lettera era stata inviata in quanto nella loro campagna di pressing ne mandano sempre due a distanza di qualche settimana. Facendo così però uno rischia di abbonarsi due volte, anche perché il meccanismo è un po’ macchinoso, ti riempiono di lettere ecc ecc e alla fine non capisci più in che offerta ti trovi… Dopo un po’ mi arriva una nuova lettera di Altroconsumo dove mi ringraziavano di essermi abbonato e che mi avevano già preparato i regali e che stavano per spedirli (roba del genere, vado sempre a ricordo). A questo punto scopro che per poter usufruire dell’offerta devo pagare per forza con carta di credito, la cosa un po’ mi disturba, ma pur di provare la rivista accetto per forza di cose. Poi arriva finalmente il primo numero, poi i regali e infine una nuova lettera con la tessera di socio, ed un fascicoletto che mi spiega tutti i servizi dei quali posso usufruire, tra cui l’acquisto attraverso il loro sito degli apparecchi che testano ogni mese.

Quasi a fine abbonamento mi arriva una nuova lettera di Altroconsumo dove mi “premiano” regalandomi un libro da loro pubblicato a scelta tra una serie di loro pubblicazioni, a patto che ovviamente gli dica quale.

Poi mi arriva una nuova lettera, ad abbonamento praticamente scaduto, dove mi dicono che in base ad una telefonata che loro mi hanno fatto risulto abbonato ad un’altra loro rivista al costo vantaggioso di 122,80 euro (con il 50% di sconto), ma che in caso io voglia esercitare i miei diritti posso disdire quando voglio ecc ecc. Fatto sta che io NON HO MAI ricevuto quella telefonata!!! E mi trovo abbonato ad una rivista di cui non so niente e a cui NON sono interessato. Mi cichiedo: E’ giusto che Altroconsumo decida di estendere l’abbonamento ad un’altra loro rivista, con un costo notevole, senza interpellare l’interessato? Mi viene il dubbio che il pagamento con carta di credito “obbligato” all’inizio, fosse pensato per poi rifilarti degli abbonamenti non richiesti. E se non avessi letto bene la lettera? A questo punto si inzia a dubitare della buona fede.  L’obiettivo dei test di Altroconsumo è veramente far capire cosa sia meglio o è anche finalizzato a venderti attraverso il loro sito (che tra l’altro non conviene affatto) quello che testano?

E’ giusto fare una campagna di marketing così assillante, seppure il fine potrebbe essere giusto? Ricordo che a parte la fregatura dell’abbonamento rifilato e del marketing spinto, le loro campagne sono spesso interessanti e condivisibili. Stupito di dover scrivere un post del genere vi rinnovo l’invito a stare attenti anche delle associazioni dei consumatori.

Attenti ad Altroconsumo, cercate di non cascarci come il sottoscritto, e se proprio non volete correre rischi, l’articolo che vi interessa lo potete leggere in biblioteca.

C’è qualcuno che ha avuto brutte esperienze con Altroconsumo?

Tags:

68 Responses to “Attenti ad ALTROCONSUMO”

  1. carlo says:

    io mi sono abbonato ad altroconsumo anno fa e poi alle altre due loro testate salute e tecnologia …ho sempre ricevuto i regali non mi hanno mai chiesto nulla più di una volta e il fato che il prezzo dopo il primo anno sia “pieno” mi pare una cosa normale…ok esssere un’associazione pro consumatori..ma mica son fessi!
     

  2. Lallli says:

    Mi lascia perplessa che essendo una rivista per la tutela dei consumatori poi utilizzi le strategie di marketing aggressivo, promozioni, regali ecc. delle aziende da cui vogliamo difenderci. Ok che non fa beneficienza e non può vivere d’aria ma mi pare che stia prendendo una brutta piega. Se si pensa che si affidano ai call center che lavorano per varie aziende, magari anche quella che ci ha fregato, è possibile che ci risponda al servizio clienti di Altro consumo l’operatore che ieri ci ha strappato un contratto fraudolento con teletu registrando la telefonata. Pensa te se questa è serietà.

  3. Flora says:

    Premettendo che anche secondo me un marketing tanto pressante rischia di rovinare la buona fede dell’associazione, capisco che non si viva d’aria; e che ben venga che AltroConsumo si rivolga ai call center altrimenti ci sarebbe ancora meno lavoro di quello che già c’è…
    Inoltre vorrei ricordare che la colpa di vendite alle volte al limite del lecito da parte di certe aziende non sono per colpa dell’operatore telefonico che ci contatta ma di chi è sopra di lui e gli da certe indicazioni, l’operatore sta solo facendo il suo lavoro e anche bene se riesce a portare a casa un abbonamento, io non ce l’ho con gli operatori telefonici ma con chi li obbliga a dire certi trucchetti per far cadere nella rete di un’azienda il singolo cliente…le vittime in questo caso sono due: il cliente e l’operatore, peccato che alle volte ci si ricordi solo del primo…

  4. io  e la seconda volta che mi abbono, la prima x curiosita la seconda invogliato dalla pubblicità di poter essere seguito legalmente sul rincaro dei biglietti delle navi da e per la sardegna. non ho più sentito parlare dell’argomento. nel frattempo come associato ad altroconsumo mi sono rivolto al servizio legale, lasciandomi l’amaro in boca. successivamente ci siamo rivolti ad altro legale di fiducia ed abbiamo vinto la causa circa il mancato posizionamento della cartellonistica stradale, inerente la segnlazione obbligatoria del posizionamento di un rilevatore elettronico tipo laser, in dotazione della polizia stradale. ho cambiato banca e la vecchia non paga più ilRID, ed altro consumo mi sollecita il pagamento anzichè interrompere lìinvio della rivista. cosa devo fare? io non ho mai risposto. perchè dovrei inviare una raccomandata per la disdetta consideranto che l’attivazione è stata avviata tramite sistema elettronico.
    mi pare esistano troppe incongruenze e diverse inadempienze da parte di entrambi.
    COSA DOVREI FARE?????????????????????????????????????????????

  5. qualcuno, ma rispondere in proposito? grazie

  6. Giuliano says:

    come faccio a cancellarmi da altroconsumo entro i due mesi iniziali?? grazie

  7. tommaso says:

    Si possono dire molte cose di altroconsumo, ma non che manchi la chiarezza. Basta una telefonata. Qui ci sono tute le info http://www.altroconsumo.it/nt/.....ote-legali

  8. lelio burgini says:

    debbo purtroppo dire che dopo oltre 10 anni di  associazione  ad altro consumo ho disdettato da aprile il tutto.
    il motivo ?
    annullando l’abbonamento manco mi hanno chiesto il motivo,
    ed ora lo spiego io.

    gia’ anni scorsi chiesi un consulto per una multa ed a.c. mi diede torto (purtroppo le regole sono queste!) ed invece altra associazione mi suggeri’ un ricorso
    ed il prefetto mi diede ragione.
    ora nei mesi scorsi ho richiesto un parere ed è successa la stessa cosa.
    altra associazione consumatori ci diede ragione mentre a.c. rispose vagamente.
    e poi parlano di 80 avvocati!?
    ecco perchè ho disdetto tutto e sono pure pentito degli anni di associazione
    lelio burgini
    cesena

  9. Simo says:

    Io ho ricevuto da loro il lettore multimediale e diversi consigli,  ho fatto una telefonata di circa 3 secondi per dare la disdetta senza problemi e tutti sono stati gentilissimi.
    Ignazio Salvatore a me la mamma mi ha insegnato che per educazione si rispettano le regole, soprattutto dove non costa nulla farlo e quando queste sono ragionevoli. Se non vado ad una festa alla quale sono invitata declino l’invito con una risposta, allo stesso modo, se decido di interrompere un rapporto lo comunico, non smettto semplicemente di pagare perché cosí sarei giustamente moroso. Se tu affitti un appartamento a qualcuno ti basta che questo dopo qualche mese sparisca senza più pagarti (tanto così lo capisci che non vuole più abitare in casa tua) o ti aspetti che ti dica con anticipo che se ne andrà? Ompara a comportarti come vorresti che gli altri si comportassero con te! Certe persone non sanno vivere e credono che tutto gli sia dovuto. Le regole vanno rispettate non ci si può comportare come se fossimo padroni del mondo.

  10. luca says:

    predica bene e razzola male! mi sono abbonato e ricordo vagamente che nel talloncino inviato avevo scelto di ricevere “soldi e finanza” in prova gratuita. trovo anch’io ambiguo il pagamento solo con carta di credito ma vabbè, proviamo. dopo un anno -credo- il 4/7 dovendo fare un acquisto on line mi accorgo di non avere abbastanza soldi sulla prepagata… strano! alla verifica trovo un accredito di più di 170€ a nome altroconsumo. chiamo per verificare e mi dicono che è giusto perchè ho rinnovato i 2 abbonamenti, precisamente “lei ha firmato”. a queste parole classiche delle lobby da cui dovrebbero difenderci ho fatto notare che sono stato contattato più volte al telefono da loro operatori per varie ragioni pubblicitarie e non vengo contattato per un prelievo così importante??? bastava una mail, “la informiamo che l’abbonamento è in scadenza” o cose simili. decido quindi di disdire l’abbonamento, mi spiega la procedura che eseguo poche ore dopo. passata una settimana senza nulla riaccreditato chiamo e mi dicono che entro venerdì (12/7) sarebbe stato fatto il rimborso. il 19/7 ancora nulla quindi richiamo. l’operatore dice che loro non sanno quando viene fatto il rimborso. alla mia legittima domanda “allora il suo collega mi ha raccontato balle?” mi viene risposto di moderare i termini, quindi attacco il telefono per evitare veri termini offensivi. oggi -24/7- ricevo una mail che dice che “per un problema tecnico sono stato rimborsato il 22/7. attualmente sulla mia postepay non c’è nulla, aspetto qualche gg prima di richiamare. intanto l’affare che stavo per concludere l’ho perso…
    secondo me tante cose sono molto ambigue da parte di qualcosa che dovrebbe difenderti da truffe legalizzate e simili.

  11. Jingol says:

    Ho appena inviato una mail ad altro consumo perche’ mi sono accorto che dal 2013 mi stanno addebitando trimestralmente 32,40 euro anziche’ 14,40.
    Non so cosa risponderanno, am non mi interessa piu’. Se non procedono con il rimborso sono pronot a rivolgermi ad altra A.C. per turelarmi e a portarli in giudizio. Non saro’ mai piu’ socio di questa A.C. che invece di tutelare truffa i suoi stessi soci.Assurdo e paradossale, al limite della fantascienza.
    AltroConsumo e’ una farsa. In tutti questi anni non mi sono mai stati minimamente d’aiuto. Tutto documentabile anche da scambio email. Rispondono spesso delle persone totalmente incompetenti che seguono solo un template scritto per ogni segnalazione. Mai e dico mai sono riuscito a venira a capo di qualcosa con loro.
    Nel frattempo pero’ ho ricevuto decine di telefonate per sentirmi proporre le piu’ stupide e inutili riviste mai scritte, ma neanceh 30 anni con le enciclopedie c’era una simile campagna assillante e truffaldina. Altroconsumo dovrebbe solo vergonarsi e sparire perche’ anche leggendo sopra ho finalmente scoperto di non essere l’unico ad aver avuto l’ impressione di aver subito continue truffe proprio da parte loro.
    Ritengo che sia opportuno unirsi e rendere pubblico questo malaffare che sta solo creando dei danni ai consumatori, anziche’ difenderli.
     
     

  12. fabrizio says:

    a me invece ieri e arrivata una lettera di altroconsumo dove mi dice che c’è un primo regalo che sarebbe un lettore miltimediale con un cartoncino da staccare e con l’assegno regalo da inviare in una busta che mi hanno dato loro ora non so se è una truffa oppure voglio tendarmi a fare l’abbonamento ma sta il fatto che io non ho mai confermato la mia email a loro sito come mai mi hanno iviato questa cosa secondo voi cosa devo fare?

  13. ANONIMO says:

    IMPORTANTE ! ! !alla fine era solo un problema di pressing marketing mi pare , ma e una sciocchezza rispetto a quel che e capitato a me ; io sono stato vittima di un centro tricologico 900E e sono andato dal ” CODACONS ” ( ne parlavano cosi bene a striscia ) , e mi sono sentito insultare in modo ingiustificato da uno dei presidenti Donzelli ( cera anche mia madre e non e stata una bella cosa ) cosi siamo a 950E persi , ho mandato una corretta segnalazione a chi di dovere e questa ” brava ” persona Donzelli mi manda una raccomandata intimidatoria dove mi descrive come un criminale . . .in mancanza di una risposta non e da escludersi la sede penale ecc. ecc. . . ., cioe in pratica ho pure rischiato di finire in tribunale che come tutti sanno e una roulette si puo perdere anche se si a ragione ! e la punizione sono 10 000E ( 3500 il tuo legale 3500 il suo legale e il resto spese processuali ( manco fosse fatta in una sede in oro massiccio , tanto a noi i soldi li regalano ! ) non contento ho voluto sentire l’opinione di un altro studio legale ma privato importante ( si fa per dire ) dove mi da tutta l’impressione che si voglia ” difendere ” il codacons quando secondo me ci stava la querela per falso , e mi si sconsiglia di mandare i documenti lesivi su internet cioe di mostrarli .in sintesi dei tribunali non mi fido di sentenze ingiuste ne ho viste che e una meraviglia + i 10 000E non dimentichiamolo , dei legali tutti pare che non tutelino i tuoi interessi CHE LI PAGHI mica lo chiedo a gratis , quindi la domanda e possibile che uno debba finire obbligatoriamente in carcere per far valere un minimo dei suoi diritti ? e normale andare per forza all’estero per paura ? io seguiro la mia linea di pensiero mostrero i documenti lesivi su internet ( quando potro ora raccimolo un po di soldi ) e in caso dovesse succedere qualcosa mi difendero da solo . . . .a modo mio . . .ah mi raccomando di non guardare programmi ciarlatani dove dicono abbiamo con noi un’esponente del …..nome associazione…. quindi ” colonne ” a parte se cio non vi basta ancora guardate pure il blog in bellavista del presidente rienzi codacons che manda a fanculo i suoi iscritti ( eppure se lo vedi in TV sembra una brava persona a tutela dei cittadini vero ! ! ! )buona giornata e mi complimento per il buon lavoro che fate ma pubblicizzate di più il vostro sito

  14. stefygenerico says:

    Scusate, qualcuno ha la carta di credito VISA ALTROCONSUMO? ALTROCONSUMO promette il rimborso del 2% sugli acquisti effettuati in un anno con la carta ma……. io non ho mai ricevuto nessun rimborso…. e ho la carta dal 2012…………
    grazie,
    stefy

  15. gino says:

    Anche io raggirato da questa associazione a delinquere!La scorsa estate decido di iscrivermi ad una associazione consumatori poichè da tempo non riuscivo a risolvere un problema con la Telecom. Navigando in internet, manco farlo apposta, noto degli spot promozionali di altro consumo che propongono “prove” del loro servizio per 2 mesi al costo di 2euro. Bene mi dico! Mi annoto il numero di telefono e chiamo, parlare con un’operatore ti permette di chiarire cose che alle volte ti sfuggono con altre modalità d’iscrizione.
    Vi assicuro che la gentile signora che mi ha sottoscritto il contratto in quella circostanza, quindi via telefono verbalmente, non ha minimamente accennato al fatto che alla scadenza dei due mesi il contratto sarebbe stato prolungato automaticamente!
    Come è successo a Nando  mi era stato detto che potevo abbonarmi in prova per due mesi al costo di 2 euro per poi decidere SE CONFERMARE  l’abbonamento(quindi non di decidere se Disdire) Ho dato quindi i miei estremi, compresi dati della mia carta di credito ricaricabile.
    Ora, sono doppiamente amareggiato perchè il problema con telecom non è stato risolto(ma qui non mi voglio dilungare), l’assistenza fornitami è stata a dir poco risibile, poco professionale e sbrigativa .. per giunta mi ritrovo a distanza di mesi con un conto corrente arrivatomi per posta che mi intima di pagare la quota di 126euro visto che la mia carta di credito risultava priva di soldi. E per fortuna dico io! Vado sul sito di altro consumo in cerca del modo per recedere al contratto(contratto che io non ho sottoscritto, se non per i primi due mesi) e non trovo nulla. Già questo puzza di bruciato!
    Poi mi imbatto in siti come questo dove trovo molte persone che come me sono stati raggirati, truffati o assistiti in maniera deludente. Incredibile davvero! Da altroconsumo non mi sarei mai e poi mai aspettato una cosa del genere.
    Domani provvederò a dare disdetta, se trovo il modo per farlo, e comunque, visto la loro poca chiarezza non intendo pagare un centesimo! Secondo voi se io dismetto la carta ricaricabile facendomene una nuova sempre a me intestata ma ovviamente con altri codici, ibam, ecc.. si possono rivalere in qualche modo?
    Sono veramente schifato, arrabbiato e vorrei  sconsigliare a chiunque questa associazione di furboni.

  16. lanfranco says:

    mi ritrovo  un  addebito   di  euro 179,60 per abbonamento altroconsumo  dal 1.01.2014.  sul mio conto bancario. Ho aderito ad un abbonamento di prova per l’anno 2013 pagando credo con carta di credito l’offerta di 30.00 euro.Non ho mai comunicato il numero del mio conto nè la banca.
    Non ho mai autorizzato il successivo addebito bancario per  il rinnovo dell’abbonamento .
    Mi devo rivolgere all’associazione  Altro Consumo per tutelare i miei interessi?

  17. dipdip says:

    Per Stefygenerico: io ho la carta da oltre 5 anni e mi trovo perfettamente, il mese successivo alla scadenza dell’annualità nell’avviso di addebito dell’estratto conto trovi lo storno dello 0,2%. Ho fatto i calcoli e non hanno sgarrato di un solo centesimo.
    Per il resto, sono abbonato da oltre 10 anni ed ho solo avuto benefici. I pagamenti sono sempre stati regolari, non hanno mai chiesto un solo centesimo in più di quello che è stabilito o pattuito e quando ho avuto bisogno della consulenza è sempre stata professionale e mirata.
    Unica pecca, concordo sul fatto che i prezzi dei prodotti da loro testati non sono concorrenziali se acquistati dal loro sito.
    Per conto mio quindi, tutto positivo!

  18. mauro says:

    sono uno che vuole scancellarsi da l’abbonamento da circa 3 anni . Ho visto che sul conto i prezzi delle  riviste sono aumentate senza avere nessun avvertimento in merito .Altri miei amici mi anno detto secondo loro non cé possibilità. Questa è niente altro che una grande truffa. Provo ora a rivolgermi alla A.C. per vedere se  riescono loro a risolvere il problema.in caso contrario sono costretto a  mettere la pratica in mano ad un avvocato!
     

Leave a Reply

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>